Cascina San Pietro

Cascina San Pietro

28 Settembre, 2019 0 Di Marcella Gaudina

LOCATION: a Milano e dintorni sono diverse le cascine (Cascina Cuccagna, Cascina Caremma, Cascina Martesana e Cascina Guzzafame tanto per citarne alcune) dove poter andare alla scoperta del mondo agricolo, gustare un menù a Km zero e trascorrere qualche ora di relax immersi nella natura. L’azienda che vogliamo proporvi oggi ha per noi però un significato particolare e. Questa pur non trovandosi ahimè in zona, da Nice Apartment | Bocconi Navigli è comunque facilmente raggiungibile in un’ora di macchina. Anzi, vi diremo di più. La scelta di mettere su casa a Milano in zona sud, che è poi quella di Nice Apartment | Bocconi Navigli, non è stata casuale, ma dettata dal fatto di essere quella più vicina all’imbocco dell’autostrada che ci permetteva di tornare nel weekend dalle nostre parti in Piemonte. E in particolar modo a Masio, in provincia di Alessandria, dove si trova per l’appunto Cascina San Pietro, l’azienda agricola della famiglia di mio marito Davide, che vale la pena scoprire perché ricca di storia (si tratta di una storica dimora situata sulla riva destra del Tanaro, tra Asti e Alessandria, la cui prima “traccia” si trova in un Cabreo del 1608 ritrovato proprio a Masio) e per le tante attività proposte da mia suocera, Claudia Robotti, professoressa di lettere in pensione.

MENU: con l’arrivo dell’autunno l’offerta, in questo caso non eno-gastronomica, ma ludica di Casina San Pietro, dal 2007 fattoria didattica regionale, si è decisamente fatta più ricca ed appetitosa con la mostra permanente di pittura “Luci ed Ombre“, inaugurata sabato 28 settembre, dove sono esposti, nell’ex fienile recentemente ristrutturato, diversi quadri dipinti da mio suocero Giuseppe Massobrio, detto Beppe, che ama definirsi “il pittore contadino”. Ed è proprio in questo nuovo spazio che lui terrà lezioni di pittura ai ragazzi delle scuole, ma non solo a loro, che potranno così carpire i segreti del mestiere e cimentarsi in prima persona nel dipingere la natura osservata solo qualche minuto prima girando dentro e fuori le mura della tenuta. Nell’aia, per esempio, è possibile ammirare un vero proprio ecosistema. Le vecchie concimaie sono state infatti trasformate in vasche dove hanno trovato il loro habitat ninfee, loti, pesci, rane e piante acquatiche (vedi foto di apertura). Inoltre attorno le cinta murarie è possibile ammirare murales, che aiutano a difendere la tradizione contadina e l’ambiente. E come ogni cascina che si rispetti la visita prevede anche un giro nella stalla per vedere da vicino i bovini di razza Piemontese. Chi volesse potrà provare anche l’ebrezza di dar loro da mangiare o accarezzare qualche vitellino.

SERVIZIO: quando c’è la passione nel lavoro che si fa, e qui ce n’è da vendere, i risultati e gli apprezzamenti non si fanno attendere. L’ accoglienza, l’intrattenimento che vi regaleranno mia suocera e mio suocero non vi deluderanno.

PREZZO: non pervenuto.

IL VOTO DEL CONFORT CROW: con il nostro 10 vogliamo premiare la passione che sia Beppe che Claudia mettono nel loro lavoro. Ma anche l’amore che lega queste due persone e che le ha portate a condividere e alimentare le passioni l’uno dell’altro.